dimmelo tu cosa devo fare.
riportami pure dove il silenzio ha un significato di attesa, di solenne ed infinito spazio, appena prima della tua prossima verit.
lascia perdere, per me il silenzio solo musica.
tregua, una carta bianca su cui immaginare note e melodie soffuse, o ticchettii impazienti, messaggeri di tempesta.
oppure sguardi fugaci, profondi, con risa e parole sussurrate, un abbraccio ed i passi che se ne vanno.
dov' che sei? dove sono? chi sono? alla fine non mi interessa.
e il silenzio si riempie di una batteria netta, ordinata ma feroce, il basso potente mette in chiaro l'attitudine del pezzo, della serata, della vita stessa.
perch questa la vita.
un riff potente spietato ripetitivo ed allo stesso tempo sorprendente per la forza che esprime, per il rispetto e la reverenza di cui degno.

how far could you sway?